This post has
0
votes
vote for this article

Qual è l’RPM medio di Adsense

Ovviamente come potete vedere si tratta di tutti errori abbastanza comuni che possono essere evitati con un’attenta fase di progettazione.

Vediamo adesso in questo articolo di parlarvi del RPM di Adsense medio. Ovviamente Adsense è uno dei metodi principali per guadagnare con internet. Generalmente si da molta importanza al CPC e CTR ma si tende a trascurare proprio l‘RPM medio di Adsense  Ma vediamo meglio di cosa si tratta con questo articolo.

Cosa tratta l’RPM medio e giornaliero di Adsense?

Rappresenta le entrate stimate per il numero di visualizzazioni della pagina per 1000. Mettendo in formula quello giornaliero è dato

RPM =(entrate stimate /visualizzazioni pagina ) *1000

l’RPM medio invece rappresenta la media settimanale o mensile a seconda del grafico che state visualizzando calcolato su base giornaliera.

Implicitamente questo indice influenza anche il CTR e CPC. Infatti se abbiamo un CTR che è pari al 10% e un CPC di 1 centesimo vuol dire che stiamo guadagnando un euro per mille visualizzazioni. Mentre avere un CTR al 2% con CPC di 10 centesima significa che stiamo guadagnando 2 euro ogni mille visualizzioni.

L’RPM Adsense medio.

AdBlock versus AdSense

Diciamo che non è un valore univoco ma che varia a seconda del sito che sta visualizzando gli annunci ads. E’ quindi impossibile dare una stima precisa. Diciamo che in generale si ritiene che

  • un sito generalista abbia un RPM Adsense medio che va fra 1 euro e 5 euro.
  • Un sito che tratta di trading online un RPM adsense medio tra i 10 e 30 euro.
  • Un sito di moda fra i 3 e gli 8 euro.
  • Mediamente un sito di calcio si va dai 5 ai 15 euro.

Questa è una stima molto alta che vi ho dato. Infatti alla sua determinazione specifica influiscono poi molti altri fattori. Ossia il contenuto della pagina. Infatti dal contenuto Adsense estrae le parole in base alle quali fare il targeting dell’annuncio Il posizionamento dei banner pubblicitari. Oppure il tempo medio di rimanenza del sito del visitatore. Il tempo di caricamento del sito stesso. Sono tutti valori che vanno a influenzare questo indice.

Fabrizio S. on GoogleFabrizio S. on Youtube
Fabrizio S.
Programmatore Web di linguaggi di programmazione quali PHP, C#, Java, J2EE e molti linguaggi di Scripting come Javascript e Actionscript. Ho lavorato e lavoro su sistemi linux centos e ubuntu distribuiti. Mi diletto su articoli SEO.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: